Benvenuto allo shop di Profumerie Liberti
Italiano
Carrello - 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

Ritorna alla Pagina Precedente

ROBERT PIGUET

ROBERT PIGUET

Imposta ordine discendente

Lista Griglia

per pagina
  1. Baghari edp 100ml
    135 €

  2. Baghari edp 50ml
    86 €

  3. Mademoiselle Piguet Eau de Parfum 100 ml

    Mademoiselle Piguet Eau de Parfum 100 ml

    158 €

  4. Notes Piguet 100ML
    158 €

Imposta ordine discendente

Lista Griglia

per pagina

Personificazione dell'eleganza e modello di precisione, Piguet è noto tanto per i suoi profumi quanto per le sue creazioni di moda. La sua prima fragranza, Bandit, nasce nel 1944, immediatamente prima della fine della seconda guerra mondiale. Un'amica dello stilista lo definisce profumo "forte, violento... una fragranza da bandito!" Robert Piguet coglie prontamente lo spunto, probabilmente perchè divertito all'idea di accostare il termine "bandito" al proprio cognome che da sempre è strettamente associato al mondo della politica e dell'alta finanza, battezzando così la sua fragranza. Come prevedibile, il padre banchiere protesta energicamente - ma invano - contro la sua decisione.

Tre anni dopo irrompe sulla scena Fracas. Pensata per una "donna enigmatica", capace di "lasciare dietro di sè una scia sensuale di tuberosa", Robert Piguet propone la creazione come "la fragranza di Edwige Feuillère", una celebre attrice francese. Come Bandit, anche Fracas è una creazione olfattiva della leggendaria Germaine Cellier, la prima donna "naso" francese.

Come di consueto a quell'epoca, Piguet prende accanto a sè un certo numero di giovani apprendisti che finiranno per diventare famosi quanto il loro maestro: una vera e propria costellazione di stelle nel firmamento della moda in cui figurano Christian Dior, che considera Piguet il suo mentore, Antonio del Castillo, Hubert de Givenchy, Marc Bohan e Serge Guerin.

Nel 1950, Robert Piguet crea Baghari, dal nome di una città dell'India. Si tratta di una complessa fragranza di centifolia e rosa di Damasco, gelsomino egiziano, ambra ed iris, che purtroppo è destinata ad essere anche l'ultima delle creazioni olfattive dello stilista. La casa di moda Robert Piguet chiude nel 1951. Lo stilista muore due anni dopo, nel 1954, all'età di 54 anni, ma i suoi profumi vivono ancora oggi, eterni ed inimitabili, a testimonianza di una vita artistica piena e creativa.